Piano casa

il piano casa per ampliare la tua abitazioneIl piano casa è un’iniziativa del governo lanciata nel marzo 2009 allo scopo di incentivare il settore dell’edilizia considerato un ambito fondamentale per l’economia del nostro paese, e nello stesso tempo aiutare i nuclei famigliari in difficoltà; considerato che in Italia circa l’ottanta per cento delle famiglie possiede una casa di proprietà, partendo da questo dato sembrerebbe che questa iniziativa sia effettivamente positiva per la maggior parte della cittadinanza.

In primo luogo il piano casa da la possibilità alle singole persone di ampliare la propria abitazione (fino ad un massimo del 20 % della cubatura residenziale totale se non diversamente specificato dalle singole regioni), mentre in secondo luogo serve per snellire e velocizzare le procedure burocratiche riguardanti l’edilizia.

Così è facile capire quanto questo programma possa, in un paese dove acquistare una casa è sicuramente un’operazione molto costosa, essere considerato una nota positiva.

In parole povere il concetto è che se per esempio due coniugi stanno per avere un figlio sarà per loro molto meno costoso ampliare (ove permesso e strutturalmente possibile) la propria casa piuttosto che comprarne una più grande. C’è da dire però che l’iniziativa si riferisce solamente alle abitazioni di tipo uni o bifamiliari come si evince dalla conferenza stato regioni enti locali del 31 marzo 2009 visionabile su www.governo.it.

Ricordiamo inoltre per concludere che lo stato in merito al suddetto programma edilizio a emesso solo delle, tra virgolette, linee guida che poi ogni singola regione dovrà e potrà interpretare a suo modo limitando o escludendo la possibilità di effettuare tali interventi.

Se hai una domanda sull’argomento trattato in questa pagina postala direttamente da QUI, ti risponderemo al più presto!

4 Commenti

  1. Sto per acquistare un locale adiacente al mio appartamento acquistandolo dai vicini.
    Potete indicarmi con esattezza i passi da effettuare ?
    Variazione catastale? Occorrono dei disegni?
    Il compromesso è necessario/consigliato anche in questo caso?
    Di che cosa si fa carico il notaio e cosa rimane da fare a me?
    Devo fare qualche operazione e/o richiesta al comune (Milano)?
    Mille grazie e saluti,
    Marina

    • salve Marina, mi sembra di capire che questo locale che intende acquistare vada incorporato alla sua abitazione, se così fosse la prima cosa da fare è rivolgersi ad un tecnico per verificare la reale fattibilità della cosa, e gli eventuali costi.Sinceramente non essendo un tecnico ma un semplice appassionato della materia non so darle risposte specifiche, ma sicuramente occorrerà presentare la pratica con relativo elaborato grafico. Per quanto riguarda il discorso del preliminare farlo o non farlo è a sua discrezione (ma ovviamente il venditore dovrà essere d’accordo sulle modalità), quello che è importante è che prima di avviare la compravendita siano state effettuate tutte le verifiche necessari sia sotto il profilo edilizio urbanistico e catastale che sotto quello ipotecario; di tutto ciò se ne occupa il notaio da lei incaricato. Ciò che lei deve fare è procurare attraverso il venditore tutta la documentazione che il suo notaio le richiederà,
      mi scusi per la risposta incompleta, cordiali saluti.

  2. Salve,
    sto valutando la possibiliyà di acquistare un lastrico solare in vendita nel mio condominio, il mio interesse è determinato dalla possibilità di edificare secondo quanto previsto dal Piano casa regionale, possibilità che vorrei avere confermata prima di procedere all’acquisto vero e proprio. E’ sufficiente stipulare un compromesso per presentare il progetto e relativa richiesta di accesso al Piano casa? Posso inserire la clausola che la proposta di acquisto decade se non ci sono le condizioni per l’edificabilità? o non si rientra nei tempi di scadenza del “piano casa?
    Grazie per l’attenzione
    Agnese

    • Salve Agnese, per quanto riguarda la possibilità o meno di edificare in forza delle norme straordinarie previste nell’ambito della legge sul piano casa per sapere con esattezza se sia possibile nella sua specifica situazione dovrà rivolgersi ad un tecnico qualificato, mentre per quanto riguarda la possibilità di inserire una clausola come quella da lei su detta non vedo difficoltà ovviamente il proprietario se accetta le sue condizioni ne è consapevole,
      cordiali saluti.

I commenti sono bloccati.