1 Commento

  1. Salve, se l’immobile è stato espropriato ad una società o comunque ad una persona giuridica al trasferimento si applica l’Iva o al 10% o al 20% in funzione di come il bene sia stato funzionale all’azienda, mentre se non si tratta di persona giuridica si applica l’imposta di registro o al 10% se seconda casa o al 3% se si fruisce dell’agevolazione fiscale prima casa; comunque sia in entrambi i casi, iva o imposta di registro, la base imponibile è il totale dell’operazione e non la rednita catastale. Rimane comunque opportuno confermare tali informazioni con glim uffici competenti, un saluto rimango a disposizione.

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


2 × tre =