Proposta d’acquisto e termini non rispettati

Buongiorno, abbiamo fatto una proposta d’acquisto accettata dai venditori, l’agenzia immobiliare ha sottoscritto nella proposta che non prende commissioni; avevamo inserito nella proposta una data per il compromesso ma non è stata rispettata. Secondo voi conviene fare nuovamente la proposta con un nuovo termine per il compromesso? Non vorrei che tra qualche anno l agenzia pretenda le commissioni dicendo che quella proposta non è stata rispettata, grazie.

2 Commenti

  1. Non vedo come l’agenzia possa richiedere una commissione alla quale ha rinunciato fin dall’inizio in modo esplicito. Detto questo è chiaro che sarebbe opportuno leggere con attenzione cosa c’è scritto in detta proposta; in questi casi il primo passo da compiere è quello di incontrarsi con i proprietari per sapere come mai non si sono presentati al preliminare, e se quindi sono ancora intenzionati a vendere. Nel caso comunque in cui non vogliano più perfezionare devono restituire il doppio di quanto percepito, se la proposta è stata effettivamente accettata, saluti.

  2. Nessuna delle parti, nè il notaio, hanno avvisato le parti venditrici (diversi coeredi) per la data di stipula già fissata nel preliminare (registarto all’agenzia dell’entrate) ma senza indicazione dell’ora. Chi doveva avvisare le parti, considerato che l’acquirente aveva ricevuto l’immobile prima del compromesso, senza versare una caparra o acconto?

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


3 × 4 =