1 Commento

  1. Salve, non mi sembra che ci siano particolari impedimenti in quanto la data che fa fede per la vendiita e quella del rogito, quindi se l’atto definitivo viene stipulato trascorsi i 5 anni non ci dovrebbero essere plus valenza da pagare; inoltre le ricordo che, se in questi cinque anni ha vissuto prevalentemente nella casa in questione e ci sono delle utenze a lei intestate come prova dell’effettivo uso dell’immobile non si può parlare di speculazione e quindi nessuna plus valenza e dovuta, fermo restando che se ha acquistato con l’agevolazione prima casa e vende prima dei cinque anni, se non riacquista entro 12 mesi andrà in decadenza e dovrà corrispondere la differenza sulle imposte più una sanzione del 30% e gli interessi legali.
    Comunque per avere la certezza assoluta è sempre meglio recarsi all’ìagenzia delle entrate e chiedere li l’informazione, ovviamente non le costerà nulla, spero di averla aiutata, cordiali saluti.

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


9 + 10 =