Acquisto casa con mutuo ed estinzione contestuale del vecchio debito

Buonasera, sto per acquistare una casa per un prezzo di €265000,00 , sulla quale grava però un’ipoteca residua di € 150000,00. Ovviamente per ottenere i soldi sto per chiedere un mutuo, che servirà all’attuale proprietaria ad estinguere il suo precedente mutuo e cancellare l’ipoteca esistente, e la restante parte di denaro ovviamente la intaschera’ lei. Come faccio nel preliminare a tutelarmi affinchè’ la signora estingua il suo mutuo e cancelli l’ipoteca? Anche perchè la banca a cui andrò a chiedere il mutuo, non penso che me lo concederà sapendo che c’è già ipoteca di primo grado. D’altro canto la signora finchè non riceverà i miei soldi (quindi a mutuo ottenuto ed erogato) non potrà estinguere il mutuo e cancellare l’ipoteca.Non voglio comunque accollarmi il suo mutuo anche perchè ho dei tassi agevolati.
Spero di essere stato chiaro,
grazie.

1 Commento

  1. salve, si tratta di una prassi comune non c’è nulla di cui preoccuparsi, funziona in questo modo: il venditore dovrà recarsi in banca (quella del vecchio muuto) e farsi fare i conteggi del debito residuo con relativi dietimi al giorno del rogito (i dietimi servono nel caso in cui la data del rogito slitti, con essi è possibile il ricalcolo del residuo), a questo punto la sua banca emetterà due assegni circolari, uno intestato alla vecchia banca e l’altro al venditore. La sua banca non avrà problemi a concederle il mutuo pur essendo in vita un’altra ipoteca, ripeto è una prassi comune. Nel preliminare verrà inserito un articolo dal quale si dovrà evincere che l’erogazione e l’estinzione dei due mutui avverranno con modalità contestuale.
    Se comunque sta acquistando senza agenzia le consiglio di farsi redigere il preliminare da un’avvocato onde evitare spiacevoli sorprese, la saluto e resto a disposizione per evntuali chiarimenti.

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


diciannove + uno =