Terremoto Corea del Nord? No era un test atomico

Di poche ore fa la notizia di un terzo test atomico effettuato in Corea del Nord questa volta facendo esplodere un’ordigno nucleare ad un chilometro di profondità; il test, perfettamente riuscito come a fatto sapere l’Agenzia Kcna, ha generato un terremoto di 4,9 gradi della scala Richter.

Subito tale sisma è stato interpretato dall’Autorità per la proibizione dei test nucleari, situata a Vienna, come un’asplosione sotterranea, visto il diverso modo di diffussione dell’onda d’urto rispetto ad un terremoto.

L’esplosione, di cui Cina e USA erano stati preventivamente messi al corrente, ha avuto luogo alle ore 11:57 ora locale, circa le 4 di mattina in Italia, ed ha comportato la detonazione di una bomba, a detta di chi l’ha fatta esplodere, di potenza minore rispetto a quella utilizzata a Nagasaki durante la seconda guerra mondiale.

Continuano insomma questi inutili, pericolosi e dannosi test nucleari in Corea del Nord, questo è il terzo, per quanto ne sappiamo, dal 2006 ad oggi; oggi, le 20 ora italiana, si riunirà il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite per discutere dell’accaduto.