Piano casa Lazio: bloccato in commissione

Dopo che recentemente era stato approvato il primo articolo della nuova legge regionale sul Piano Casa nella regione Lazio, di nuovo è tutto fermo in Commissione Urbanistica.

La proposta di legge, composta di un totale di 28 articoli, era stata approvata più di 4 mesi fa dalla giunta Polverini, ma ad oggi siamo ancora in alto mare e si procede a rilento. Secondo l’assessore all’urbanistica Luciano Ciocchetti, la situazione di stallo è dovuta ai migliaglia (per la precisione 2100) emendamenti presentati dall’opposizione.

Ora è chiaro che dovendo essere esaminato ogni singolo emendamento, è probabile che tale legge non entrerà mai in vigore, o comunque ci saranno notevolissimi ritardi che certamente non aiuteranno il raggiungimento dell’obbiettivo e cioè il rilancio dell’edilizia.

Ricordiamo che come in altre regioni, il Piano casa fu un fallimento quasi totale, nello specifico nel lazio con la vecchia legge furono presentato poco più di un centinaio di istanze.

Con la nuova legge, nel caso in cui dovesse arrivare a compimento l’iter di approvazione, saranno introdotte diverse possibilità d’intervento, tra le quali ampliamenti anche in zone agricole, demolizioni e ricostruzioni con premialità volumetriche fino al 60%, ed incentivi all’housing sociale.

3 Commenti

  1. Grazie opposizione per tutto quello che fai per noi elettori, così alle prossime elezione col “piffero” che prenderai i miei voti. Maledetto io, quando vi ho votato!!!

  2. Speriamo che non lo bloccano!!! io lo aspetto da tempo per fare semplicemente un cambio destinazione d’uso che mi darebbe la possibilità di farmi una casa e una vita per conto mio… e invece ci si mette l’opposizione ad ostacolarmi… grazie di cuore!!! ma loro cosa propongono per aiutare i giovani a farsi una casa????

  3. Anche io sto aspettando da un secolo di realizzare una mansarda sopra il lastrico solare che mi dia la possibilità di avere una stanza in più e non un volume tecnico che mi costa e non mi serve. Contavo nel primo piano casa che però ha escluso le zone agricole…agricole de che..se una casa c’è e ha la licenza in sanatoria perchè non si può allargare un po’? mica coltivo sul tetto! Risultato: non posso fare niente (legalmente) ma intorno a me è tutto uno spuntare di case come funghi!! ma dove sta la tutela del verde? E’ verde solo quando è il giardino di casa nostra, dove praticamente non siamo liberi neanche di farci un portichetto in santa pace! quando invece si tratta di terreni altrui ben ammanicati lì si possono fare castelli pure in aria.

I commenti sono bloccati.