Piano casa: approvato un provvedimento per farlo partire

In una conferenza stampa svoltasi ieri dopo il Consiglio dei Ministri, il ministro Altero Matteoli ha parlato dell’approvazione di un provvedimento legislativo per

incentivare la partenza/ripartenza del piano casa, e nello specifico sia di quello riguardante l’housing sociale che quello della riqualificazione del patrimonio immobiliare esistente e relativi ampliamenti.

Tale provvedimento si è reso necessario in quanto le leggi regionali, ove vi siano, non consentono gli ampliamenti a quasi il 60% delle abitazioni, e questo aspetto a detta del Presidente Silvio Berlusconi non ha reso possibile il raggiungimento dell’obbiettivo che lui stesso, varando la legge, aveva previsto, e cioè un indotto di

oltre 70 miliardi di euro d’investimenti, che invece sono venuti meno, in parte a causa di quelle regioni che non hanno ancora approvato una loro legge, in parte per tutti quegli adempimenti burocratici che lo stato prevedeva e che con questo provvedimento verranno eliminati.

1 Commento

  1. La possibilità di ampliare immobili potrà dare una spinta al mercato dell’edilizia che soffre di una stagnazione delle transazioni immobiliari, che probabilmente perdureranno anche per il 2011.

I commenti sono bloccati.