Deutsche Bank sta attualmente promuovendo “Mutuo pratico” un finanziamento a tasso misto destinato all’acquisto della prima o seconda casa e a finalità di ristrutturazione. Il mutuo può essere richiesto da persone residenti in Italia da almeno tre anni con un età non superiore a 75 al momento della fine dell’ammortamento. Con “Mutuo pratico” si può finanziare fino all’80% del minor importo tra valore della casa secondo la perizia e quello determinato nel compromesso di vendita. Per quanto riguarda la ristrutturazione, il consumatore può ricevere un importo non inferiore a 50mila euro pari al tetto massimo del 40% rispetto al valore dell’immobile, come da perizia. È previsto un ammortamento mensile in 5, 10, 15, 20, 25,30, 35 e 40 anni.
Per quanto riguarda la particolarità del tasso, i primi due anni viene applicato il variabile Euribor a tre mesi, maggiorato di uno spread del 2,60%. Per ogni biennio successivo al primo, il cliente potrà stabilire se optare per il tasso fisso o il variabile rispetto l’IRS a 2 anni e l’Euribor 3 mesi.
Le spese di istruttoria per il “Mutuo pratico” di Deutsche Bank sono fissate a 700 euro, cui vanno aggiunti 390 euro per la perizia; non ci sono penali di estinzione anticipata. Un vantaggio per il cliente riguarda l’assicurazione scoppio e incendio sull’immobile ipotecato, il cui costo è sostenuto interamente dalla banca. Il cliente potrà quindi decidere se sottoscrivere una polizza CPI (Creditor Protection Insurance) che copre la somma residua del mutuo in caso di perdita del posto di lavoro, decesso per qualsiasi causa, inabilità temporanea totale al lavoro, invalidità permanente totale per infortunio o malattia.
Richiedi subito un preventivo gratuito e senza impegno!

bilancia_300p250_MOL