Mutuo valore Italia è la proposta switch di Unicredit che consente di modificare il tasso durante l’ammortamento. L’offerta è destinata ai privati che vogliono ristrutturare o comprare una (prima o seconda) casa, in via diretta o con accollo dal costruttore. Questo finanziamento è caratterizzato dal cosiddetto tagliando annuale: ogni 12 mesi il cliente riceve una comunicazione delle rate trascorse e il calcolo della rata sul capitale residuo con un tasso differente da quello sottoscritto inizialmente (chi sta pagando un tasso fisso riceverà un prospetto sul variabile, e viceversa).
Si può scegliere tra il tasso variabile indicizzato Euribor 3 mesi o BCE (solo per la prima casa) oppure il tasso fisso EurIRS da 5, 10, 15 o 20 anni. Il tasso si può modificare ogni volta che si desidera a partire da 2 anni successivi all’erogazione per i prodotti Super e Top, mentre per il Mutuo valore Italia standard il cambio di tasso avviene in automatico alla scadenza del periodo di applicazione contrattato.
L’importo minimo richiedibile è pari a 50.000 euro (massimo per l’80% del valore dell’immobile) e gli intestatari devono avere un’età anagrafica per cui non supereranno gli 80 anni al termine dell’ammortamento.
Fino al 31 dicembre 2013 sull’offerta standard di Mutuo valore Italia a tasso variabile Euribor 3 mesi, lo spread è pari al 2,50% se il richiedente risiede in Italia da almeno 12 anni, lavora da almeno 10 anni e ha una posizione creditizia storicamente positiva, se il mutuo non supera del 60% il valore dell’immobile e se, infine, il suo debito complessivo (mutuo e altri eventuali finanziamenti in corso) non supera di oltre tre volte il suo reddito annuo lordo.

bilancia_300p250_MOL