Mutui agevolati in Lombardia per le giovani coppie che si apprestano all’acquisto della prima casa, grazie ad uno stanziamento di 4,5 milioni di euro: possono accedere all’agevolazione giovani coppie fino ai 40 anni, con un Isee entro i 40.000 euro. Nei primi 5 anni di ammortamento inoltre, potranno beneficiare di una riduzione del 2% sul tasso di interesse.
L’incentivo, già introdotto nella precedente legislatura, è stato rinnovato e ampliato per agevolare un maggior numero di richiedenti: il contributo regionale è stato erogato da Finlombarda (Finanziaria per lo Sviluppo della Lombardia) agli istituti bancari convenzionati.

Ecco nel dettaglio i requisiti del fondo per la prima casa.

Le coppie che possono accedere all’incentivo devono
– rispettare un requisito di età: 40 anni non compiuti al momento della richiesta
– contrarre matrimonio tra il 1 giugno e il 31 dicembre 2013
– presentare un Isee su redditi e patrimoni del 2012 compreso tra 9.000 e 40.000 euro
– non possedere altri alloggi in Lombardia
– acquistare un immobile il cui valore non ecceda i 280.000 euro
– presentare la domanda di residenza al nuovo indirizzo entro 60 giorni dall’atto notarile.

Se la coppia non ha usufruito di altre agevolazioni può accedere al contributo (taglio del 2% sul tasso) per i primi 150.000 euro del mutuo; l’eventuale maggior importo sarà soggetto al tasso calcolato senza incentivo.
Si può presentare domanda per l’agevolazione mutui direttamente presso gli sportelli bancari entro il 28 febbraio 2014 e comunque fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

bilancia_300p250_MOL