Sempre più numerosi i sistemi per abbattere o eliminare del tutto i consumi di energia elettrica, una delle ultime novità giunge dalla California, nello specifico dalla città di Ventura dove un’azienda statunitense la Pasteurization Technology Group, ha messo a punto un sistema per disinfettare le acque reflue senza utilizzo di agenti chimici ed in più generando energia rinnovabile, che poi è la stessa energia che serve per il trattamento delle acque.
In California per gestire le acque di scarico si utilizza mediamente il 20% della totale energia necessaria ma con questo innovativo metodo sarà possibile anche produrre tutta l’energia di cui la centrale avrà bisogno.
Ma come funziona tutto questo? In pratica tutti i gas generati dalle acque sporche, si tratta per lo più di metano, vengono convogliati dentro una turbina che genera corrente elettrica pari al 20% del fabbisogno totale della centrale; questo sistema è in fase di test nella città di Ventura (circa 100 mila abitanti) dove ha fatto già risparmiare un milione di dollari all’anno alla cittadinanza.
Anche in Italia abbiamo impianti simili a questo, come per esempio quello di Pontetetto in provincia di Lucca (aativo dal 2010) dove i gas generati dalla parte solida delle acque reflue vengono immessi in du turbine che sopperiscono per il 40% al fabbisogno elettrico della centrale; se solo tutto questo si potesse/volesse replicare in ogni dove, avremmo forse risolto un pochino di problemi dell’Italia.