E’ il senatore Ignazio Marino ad aver vinto le elezioni per la scelta del candidato sindaco al comune di Roma, lasciando al secondo posto il suo rivale Sassoli ed in terza posizione l’onorevole Gentiloni; così il Pd si appresta a prendere il comando del campidoglio ormai da cinque anni sotto il controllo della destra con Gianni Alemanno.
I dati sull’affluenza lasciano però un po perplessi, infatti sono stati circa 100 mila i romani che si sono recati al voto contro i 170 mila delle precedenti elezioni per il candidato premier.
Ma chi è Ignazio Marino? Attualmente Senatore della Repubblica, ma dovrà lasciare tale incarico, ha svolto diversi ruoli tra i quali anche quello di Presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sull’efficienza del servizio sanitario nazionale; laureato in medicina e chirurgia è stato anche Direttore Associato del National Liver Transplant Center del Veterans Affairs Medical Center di Pittsburgh, l’unico dipartimento per trapianti d’organo appartenente al Governo degli Stati Uniti, effettuò il primo trapianto in Italia nel 2001 su un soggetto siero positivo, ed in totale ha svolto oltre 650 trapianti.