Si vuole migliorare l’efficienza energetica degli edifici comunali di Milano con una delibera del comune atta alla trasformazione degli impianti termici ad oggi alimentati a gasolio e metano in impianti a gas naturale; gli interventi riguarderanno solo gli edifici del comune e muoveranno 222 milioni di euro, mentre altri 24 milioni serviranno per allacciare altri 29 edifici sempre del comune al teleriscaldamento che permetterà un risparmio annuo sul combustibile pari ad euro 160 mila.
Il primo intervento sarà curato e gestito dalla società Rti Cofely Spa che si occuperà per sette anni della manuntenzione, degli adeguamenti normativi e di altre attività correlate al progetto; per quanto invece riguarda il secondo intervento sarà effettuato dalla società A2A e permetterà una cospicua diminuzione delle emissioni nocive quali anidride carbonica biossido di zolfo e polveri sottili.
Prosegue quindi l’impegno dell’amministrazione comunale nel perseguire obbiettivi di miglioramento della qualità dell’aria.