Secondo una recente sentenza di Cassazione il soggetto che vanta un credito nei confronti del condominio può rivalersi sul singolo condomino ma solo per la quota peritnete alla sua proprietà. Nello specifico la sentenza (4238/2013) è riferita ad una situazione che vedeva danni provocati in un magazzino, di proprietà di due condomini, da infiltrazioni.
la Cassazione ha dato qundi seguito alla sentenza del tribunale ordinario che aveva già snacito la responsabilità parziale riconducibile ai singoli condomini, mentre fino al 2008 l’orientamento giuridico era stato nell’ambito della responsabilità solidale, questo stava a significare che tutti i condomini erano responsabili dei pagamenti anche di quegli altri morosi; in poche parole significava che si era costretti a pagare anche i debiti di chi non li pagava, e solo in un secondo momento ci si poteva rifare sul soggetto moroso.
Certo tutto quello che concerne il condominio, e quindi anche come i vari tribunali sentenziano inmmerito, verrà sicuramente rivisto dal prossimo 18 giugno quando entrerà in vigore la riforma con tutte le novità del caso, leggi tutto.

bilancia_300p250_MOL