Nell’ambito della legge sul Piano casa nella regione Basilicata sono stati recentementi rimodulati, con una delibera consigliare, i contesti nei quali vengono applicate le norme per la riqualificazione del patrimonio esistente; si è tenuto conto di alcuni apsetti tra cui quello paesaggistico e con particolare riferimento alle zone più sensibili da tutelare.
Si tratta secondo il sindaco Salvatore Adduce di una norma che vuole evitare lo stravolgimento del territorio sopratutto nel centro storico e in quegli ambiti dove vi sono tipologie classiche dell’edilizia che hanno caratterizzato il territorio dalla seconda metà del 900.
Matera è l’unica città della regione che fin dall’inizio dell’era Piano casa ha voluto tutelare le aree del centro storico pur cercando di mantenere quell’iniziativa atta all’incentivazione dell’edilizia attraverso investimenti privati che danno un’aiuto al settore in crisi generando lavoro.