Durante la celebrazione di oggi al Quirinale per la festa della donna, il presidente Napolitano ha ricordato come i problemi relativi all’economia, la società e lo stato, non possono aspettare e c’è quindi bisogno di coesione subito per dare un governo all’Italia.
Nel mandato settennale il presidente ha riconusciuto che ci sono stati diversi monenti di crisi e tensioni ma alla fine si è sempre riusciti a superarli; oggi è necessario che il paese si doti di un governo stabile e coeso per affrontare l’emergenza che si sta ripercuotendo sulle persone, queste problematiche non possono aspettare.
L’auspicio del presidente è che le forze politiche in gioco riescano ad adempiere il loro compito e che le scelte rappresentative vengano fatte in un clima di distesa collaborazione. Intanto Visco placa le voci che lo vedevano al vertice di un’eventuale nuovo governo, dicendo che i vertici delle banche centrali dovrebbero rifiutare compiti diversi dai propri ruoli primari.