Gli eventi di Cipro pesano sulle borse che oggi hanno visto i listini europei all’insegna della debolezza, nonostante questo Piazza Affari chiude la seduta in positivo l’indice FTSE Mib chiude in rialzo dello 0,69% ma si registra una diminuzione dei volumi, come riportato da Morgan Stanley, del 32% a causa sembra dell’introduzione della famosa Tobin tax attiva dal primo marzo scorso.
Tutta l’attenzione dei mercati è in queste ore sulla vicenda di Cipro che deve trovare una soluzione per ircevere gli aiuti dall’Unione, servono 5,8 miliardi e si pensa ad un fondo di solidarietà più una Bad Bank per i crediti deteriorati della principale banca cipriota.
La Russia, che detiene circa 32 miliardi di euro di depositi nelle banche della piccola isola, fa sapere che non lascierà sola Cipro si troverà un punto d’incontro;Il nostro differenziale spread sui titoli Btp scende oggi a quota 314 pounti con rendimenti del 4,54%.
Sui listini europei vediamo Parigi a -0,12%, Londra a +0,25% e Francoforte a -0,27%, mentre nei bancari perdono Bper (-2,91%), Ubi Banca (-2,67%) e Banco Popolare (-2,8%).
Infine l’euro si rafforza lievemente rispetto al dollaro, a 1,2996 dollari (da 1,2921 ieri).