Nell’ambito di una crisi che non risparmia nessuno, tantomeno il settore immobiliare da sempre considerato startegico per l’economia italiana, oggi durante la presentazione del rapporto “Il Risparmio immobiliare privato. Bene comune certezza” (redatto dall’International University College di Torino e presentato a palazzo Altieri), effettuata da Fondazione Italiana per il Notariato, Abi e Assoimmobiliare, il direttore generale Paolo Crisafi ha parlato di una collaborazione tra Abi e Assoimmobiliare per delineare linee guida metodologiche per incentivare il credito al settore del Real Estate, favorendo gli istituti che finanziano i progetti immobiliari.
In Italia abbiamo un patrimonio immobiliare del valore di circa 6.400 miliardi di euro, quindi più di tre volte il debito pubblico, è quindi chiaro che tale ricchezza va tutelata come un vero “bene comune nazionale” ed essenziale per la nostrà solidità sovrana.

bilancia_300p250_MOL