Di questa mattina l’annuncio degli assessori alle politiche abitative della regione Liguria Giovanni Boitano e Enrico Vesco, di creare un tavolo permanente che possa, anche attraverso la collaborazione di Anci e di tutti gli assessorati di competenza, portare ad una soluzione per la crisi del comparto edilizio, uno dei settori che maggiormente stanno scontando le problematiche economico finanziarie italiane.
La crisi su scala nazionale ha portato il settore edilizio a perdere circa 550 mila posti di lavoro negli ultimi cnque anni, ed anche la Liguria non è stata esule da questo fenomeno, negli ultimi tre anni infatti sono stati 7 mila i posti di lavoro persi.
L’obbiettivo che si vuole raggiungere attraverso questo connfronto istituzionale è quello di utilizzare le risorse disponibili per cercare di cantierizzare quanto più possibile il terriorio, se pur salvaguardando l’ambiente, per la realizzazione di opere pubbliche con conseguente indotto per le aziende locali del settore.