Come ormai è noto il mercato immobiliare dei ricchi non sta vivendo il momento di crisi che attanaglia l’Italia con prezzi in discesa, stretta creditiza e di conseguenza meno compravendite e mutui; infatti in alcuni casi il real estate del lusso ha fatto anche registrare performance migliori rispetto al passato.
Ora però un’altro fenomeno sembra interessare questa nicchia di acquirenti che, come afferma Knight Frank professionista del settore specifico a Londra, si stanno orientando verso acquisti nel territorio inglese a causa dell’incertezza che si registra pesante in Italia, sopratutto dopo il voto, ma anche nell’Europa tutta.
Questa situazione ha portato un copioso aumento dei prezzi sugli immobili di lusso londinesi che, dalla seconda metà del 2009 ad oggi sembrano essere cresciuti del 50%.
I dati parlano chiaro da gennaio 2011 allo stesso mese del 2012 il numero di acquirenti italiani “migrati” verso Londra è salito di due volte e mezzo, segno evidente questo di come chi detiene ingenti risparmi continui ad utilizzare il mattone come bene rifugio, solo sempre meno in Italia; si tratta quindi in fin dei conti di capitali che se ne vanno.
Ad oggi nella classifica sul mercato del lusso degli acquirenti stranieri a Londra gli italiani sono al terzo posto preceduti solo da Regno Unito e Russia.

bilancia_300p250_MOL