Finalmente una piccola boccata d’ossigeno per quelle imprese, tutte in Italia, che stanno soffrendo la crisi, la stretta creditizia ma sopratutto lo Stato che non salda i debiti contratti; già poche ore fa in sede europea c’è stata un’epertura per avviare un piano di rimborsi dei circa 100 miliardi di crediti che le Pmi vantano nei confronti delle Pa, ma è di pochi kinuti fa la notizia che l’Agenzia delle Entrate nelle prossime settimane rimborserà circa 1,2 miliardi di euro di iva ai contribuenti (imprese, professionisti, artigiani per un totale di circa 4300), cifra che secondo il Ministero porterà nei primi mesi del 2013 ad una restituzione totale di denaro per una somma pari a 2,5 miliardi di euro. E’ ancora poco è necessario fare di più.