Raggiunto accordo tra sidacati e Fiat che comporterà da febbraio un’aumento sulla retribuzione lorda di 40 euro per gli 80 mila lavoratori del gruppo, dopo una trattativa che perdurava da diversi mesi e che poi si è conclusa in sede di Unione Industriale di Torino.
L’accordo, fatto tra Fim, Uilm, Ugl, Fismic, Associazione capi e quadri Fiat e l’azienda, prevede che dal mese di febbraio vi sarà un’aumento dei minimi tabellari pari a 40 euro lordi, mentre da aprile scattera anche l’aumento sul premio competittività che passa da 103 euro a 120 euro.
Tutte le parti che hanno contribuito all’accordo si dicono soddisfatte sopratutto in considerazione del momento di crisi che attanaglia il mercato delle auto, il prossimo passo sarà il rinnovo per gli oltre 200 mila lavoratori aderenti a Unionmeccanica-Confapi.