Oggi in borsa è stata una giornata caratterizzata dalla calma e dall’atteggiamneto attendista degli operatori dopo che ieri il post elezioni aveva provocato un totale crollo, specialmente dei titoli bancari; l’esito positivo dell’asta per il collocamento odierno di 6,5 miliardi di euro btp a dieci e cinque anni, ha fatto recuperare a piazza affari l’1,20% con l’indice Ftse Mib che chiude a 15739 punti.
Recuperano anche gli altri listini europei, ilFtse 100 di Londra guadagna lo 0,47% a 6.300 punti, il Dax 30 di Francoforte +0,75% a 7.654 punti, Cac 40 di Parigi con un +1,31%, a 3.669 punti ed anche Madrid recupera un +1,41% chiudendo a 8093 punti. Intanto i listini statunitensi aprono in lieve calo, sempre in funzione dell’incertezza italiana che sembra interessare tutti i mercati del mondo, vista la paura del contagio e gli eventuali problemi sui debiti che da esso potrebbero di nuovo scaturire nell’eurozona.