Quante volte chi è proprietario immobiliare, specialmente se di una piccola unità, ha pensato di realizzare un soppalco per avere un po di spazio in più dove accastare oggetti più o meno utilizzati, oppure per realizzare una vera e propria cameretta da letto soppalcata o qualcosa del genere. Ebbene anche in questo caso, secondo una recente sentenza del Consiglio di Stato la n. 720 dell’8 febbraio 2013, nell’ambito di un ricorso ad un’ordinanza di demolizione, è necessario ottenere il permesso di costruire in quanto si tratta di una ristrutturazione edilizia che va ad aumentare la superficie utile del fabbricato. Nel caso specifico, si trattava di una modifica effettuata ad un magazzino che con cambio d’uso doveva passare ad abitazione e dove è stato realizzato questo piano soppalcato che, a detta del Cds deve considerarsi superficie utile anche se non vi è la presenza di un piano di calpestio nel momento in cui vi siano altri elemnti come una scala o una strtuura con travi in ferro, che lascino dedurre l’intenzione di realizzare una superficie calpestabile.