Scende ancora il differenziale spread tra i nostri Btp a dieci anni e quelli tedeschi di riferimento, sotto quota 250 punti, ultima rilevazione Sole24ore delle 17:01 fissato a 247 punti, con rendimenti del 4,08% più bassi dal novembre del 2010 grazie anche all’aumento che si è registrato su quelli tedeschi giunti all’1,63%.

Ancora milgioramenti quindi sul contesto internazionale per il nostro paese, presto potrebbero inizare a configurarsi anche ribassi più consolidati sul mercato dei mutui che oggi, a detta delle banche, continua a soffrire tensioni sul mercato interbancario che si ripercuotono sulla raccolta di denaro da prestare poi ad imprese e famiglie.