Giunge appena in tempo la quinta ed ultima proroga della moratoria sulle rate del mutuo da un’iniziativa dell’Associazione Bancaria Italiana e 13 diverse assiciazioni dei consumatori, per permettere a chi è in difficoltà con le rate del mutuo di avere una boccata d’ossigeno sospendendo il paga,mento delle stesse per un massimo di 12 mesi.

La vecchia scadenza era prevista per oggi, mentre con la quinta proroga sarà il 31 marzo il termine ultimo per richiedere tale agevolazione per nell’ambito di eventi che si potranno essere verificati entro e non oltre il 28 di febbraio.

Gli utlimi dati sui mutui sospesi parlano chiaro e danno una fotografia di quanto le famiglie italiane siano in difficoltà a causa della crisi, a dicembre 2012 erano stati sospesi circa 85 mila finanziamenti a fronte di un debito residuo di circa 10 miliardi ed una maggiore liquidità in più per ogni famiglia di 7130 euro.

Quindi solo due mesi di procrastinazione della moratoria, in realtà una sorta di ponte tra questa agevolazione, e quella, ancora praticamente mai partita anche se datata 2010, del Fondo Solidarità gestito da Consap, per il quale recentemente è stato fatto un’appello, visto che per un cavillo burocratico tale nuova agevolazione non parte pur essendo stati stanziati i fondi.

Infatti come si può leggere qui, dopo la riforma fornero vennero cambiati alcuni requisiti di accesso al Fondo che pertanto necessitava di un nuovo decreto attuativo che non è mai arrivato e che si spera sia pronto per la data del 31 marzo.

bilancia_300p250_MOL