Secondo quanto detto recentemente dall’ex Ministro dell’economia Giulio Tremonti, l’Imu sarebbe un’imposta patrimoniale permanente che non tiene conto ne della capacità contributiva ne dei valori immobiliari che in questo periodo di crisi si vanno riducendo, e come tale va in direzione opposta alla costituzione che favorisce invece l’accesso all aproprietà dell’abitazione.

In questo contesto sono molti i soggetti che, attraverso associazioni dei consumatori come Globoconsumatori ad Alessandria, stanno presentando ricorso per ottenere il rimborso dell’imposta; sono infatti già più di 150 i contribuenti che tramite le su detta associazione portano avanti le loro richieste di restituzione di quanto versato.

Anche in Calabria la Confabitare porta avanti la medesima iniziativa e per le stesse motivazioni di che minano il principo di uguaglianza che dovrebbe far considerare situazioni uguale nella stessa maniera, e differenziare quelle che sono tra loro diverse; si parla praticamente di tener conto del reddito delle famiglie aspetto di cui ora l’imposta non tiene affatto conto.

Si tratterebbe, per chi volesse aderire all’iniziativa, di presentare ricorso presso i relativi comuni ed eventualmente arrivare in commissione tributaria.

Maggiori informazioni sul sito di Confabitare Calabria.