Nell’ambito di un’iniziativa per il sostegno alle famiglie e per la politica abitativa della regione Friuli per uno stanziamento totale di 15 milioni di euro, sono stati recentemente sbloccati 5 milioni da destinare alle famiglie con difficoltà nel pagamento delle rate dei mutui.

L’aiuto è specifico per tutti coloro che a causa di cassa integrazione, precarietà nel lavoro o mobilità abbiano problemi nella corresponsione della mensilità, che verrà congelata per dodici mesi e a fronte della quale gli interessi alla banca verranno corrisposti dalla regione stessa attraverso una convenzione con Mediocredito.

L’agevolazione può essere utilizzata solo per finanziamenti inerenti l’acquisto della prima casa e nel caso in cui non sia fruito già di altri aiuti quali per esempio la moratoria dell’Abi.

bilancia_300p250_MOL