Recentemente il governo degli Emirati Arabi ha deciso che coloro i quali vogliono acquistare beni immobili in loco con l’ausilio del mutuo non potranno ottenere un loan to value superiore al 50%.

Questo provvedimento secondo alcuni rischierebbe di vanificare completamente quella ripresa del mercato che dopo un totale crollo delle quotazioni stava vedendo il ritorno dell’interesse sopratutto da parte di stranieri che poi rappresentano la quasi totalità degli acquirenti.

Secondo altri si tratta di un’intervento positivo che porterà nel tempo ad una selezione degli investitori attirando negli emirati solo coloro che dispongono d’ingenti capitali in contanti da investire.

Infine per quanto riguarda quella fetta di mercato proveniente dall’Italia, probabilmente nel prossimo futuro ci sarà una riduzione di afflusso dovuta non solo a questo intervento che limita la quota mutuo ma sopratutto a causa dell’Ivie, la nuova imposta sugli immobili acquistati all’estero che è già in vigore.

bilancia_300p250_MOL