Mancano solo quattro giorni al termine ultimo previsto per il pagamento della seconda rata dell’Imposta municipale unica che dovrà essere versata entro il 17 decembre. Facciamo quindi il punto della situazione per quanto riguarda il gettito previsto, modalità di calcolo dell’imposta e quelle per il pagamento della stessa.

Iniziamo col dire che la fondamentale differenza tra la rata pagata come prima tranche e quella da corrispondere a breve risiede nell’aliquota da applicare, che nel primo caso era stata quella stabilita a livello nazionale, mentre la prossima varierà in funzione del comune di appartenenza proprio perchè i comuni stessi hanno avuto facoltà di rivedere le percentuali, da qui infatti si è registarto l’aumento di gettito che inizialmente dovbeva essere di 18 milardi, mentre ad oggi sarà di 23.

Per quanto riguarda invece il metodo di calcolo non ci sono novità da segnalare, si tratta sempre della stessa prassi che ora rivedremo insieme: ottenuta la rendita catastale, che si può evincere dalla relativa visura o anche dall’atto di provenienza dell’immobile, la si dovrà rivalutare del 5% (se quindi per esempio è 100 diverrà 105), a questo punto il risultato ottenuto andrà moltiplicato per un coefficiente da stabilirsi in funzione dela categoria dell’immobile, nel caso di appartenenza alla categoria A tale moltiplicatore sarà 160.

Ottenuto quindi il valore risultante si dovrà applicare l’aliquota prevista e le relative detrazioni se si tratta di prima casa; tali detrazioni consistono in una riduzione fissa di 200 euro più 50 euro per ogni figlio a carico con meno di 26 anni.

Veniamo ora alle modalità di pagamento, il versamento questa volta potrà essere effettuato sia con bollettino postale che con f24, come prevedono le più recenti normative; da sottolineare che se s’intende corrispondere l’imposta con il primo metodo nel caso in cui si posseggano più immobili nello stesso comune, andranno compilati tanti bollettini qanti sono gli immobili, in quanto sul bollettino c’è spazio solo per un codice catastale; il numero di conto corrente a cui effettuare il versamento è 1008857615. Buon Imu a tutti.

Vai all’esempio di calcolo

bilancia_300p250_MOL