Si sa che la regione Lombardia è tra le più virtuose in termini di efficienza energetica degli edifici, ed evidentemente non vogliono essere da meno anche per quanto riguarda tutte quelle strutture che caratterizzano la “macchina” atta a rilevare quali sono le condizioni energetiche degli stessi.

Infatti sono recenti le novità che snelliscono l’iter che i cittadini dovranno sostenere per effettuare la giusta procedura riguardante l’llegazione obbligatoria del certificato agli atti di compravendita.

La novità consiste nel fatto che per quegli immobili sprovvisti di impianto termico sarà sufficiente un’autocertificazione senza la relazione del tecnico abilitato per ottemperare agli obblighi di cui sopra; inoltre sarà possibile, sempre per il cittadino, avere accesso al catasto energetico regionale per verificare personalmente quali sono le classi energetiche degli edifici registrati nello stesso.

Importanti sono anche le ulteriori novità riguardanti i certificatori che, dopo questi aggiornamenti normativi, potranno esercitare la professione senza il requisito dell’abilitazione che è stato eliminato, e sono stati inoltre aggiunti altri titoli di studio che rendono idonei allo svolgimento del lavoro.

Tali titoli sono: Laurea magistrale in fisica, Pianificazione territoriale ed Urbanistica, Scienze della Natura e Tecnologie geologiche, diploma di laurea in Scienze e tecniche nell’Edilizia, Scienze e tecnologie fisiche e Scienze geologiche.

Riamane invece l’obbligo di frequentare un corso formativo rientrante in quelli considerati idonei dal Cestec, che è l’ente che si occupa dell’acreditamento dei certificatori; inoltre dall’ottobre del 2013 tali corsi di formazione saranno seguiti da un’esame che si svolgerà direttamente presso la struttura Cestec e non più nella sede di svolgimento del corso stesso.

Infine ricordiamo che modifche sono state apportate anche alla condizione dei certificatori che sono nello stesso tempo dipendenti del comune in oggetto, potranno infatti esercitare la professione anche nel medesimo comune di appartenenza.