Per chi è già proprietario di un’immobile spesso nel corso della vita, e specialmente se si tratta di una giovane coppia, può capitare di dover cambiare casa nella maggior parte dei casi per un aumento del nucleo famigliare; ma oggi come oggi non è facile ne vendere la propria casa ed acquistarne un’altra più grande, ne tantomeno farsi erogare un mutuo d’acquisto.

In questo frangente può rivelarsi una soluzione opportuna effettuare una ristrutturazione della vecchia casa per renderla adeguata alle nuove prospettive famigliari; ecco che allora necessita di nuovo l’intervento della banca, con la quale stavolta avremo maggiori possibilità di successo per un discorso puramente economico.

Infatti se per esempio prendiamo una città come Roma, non di rado la differenza in denaro che c’è tra un bilocale ed un trilocale, quindi solo una stanza in più e magari un bagnetto di servizio con aspiratore, può superare i 100 mila euro, mentre per effettuare una ristrutturazione di media qualità può largamente bastare anche solo la metà della cifra su detta.; è chiaro quindi che al diminuire dell’importo richiesto e a parità di reddito e garanzie presentate, le possibilità di successo aumentano notevolmente.

Certo questo, come da titolo del post, è un discorso che può ben valere per quegli immobili più datati che solitamente presentano caratteristiche di superficie calpestabile al di sopra della media sul nuovo considerando lo stesso numero di stanze; con questo intendiamo dire che un bilocale anni 70 nella zona di Montesacro a Roma avrà una superficie almeno di un terzo più ampia rispetto alla stessa tipologia edificata recentemente, e da qui la possibilità di rivedere la distribuzione degli spazi e risolvere il problema.

Praticamente tutte le banche dispongono del prodotto dedicato a tale finalità, ma noi vogliamo segnalare quello di Webank che ormai da numerosi mesi continua ad essere uno degli istituti che dispone delle condizioni economiche migliori; ipotizzando una richiesta di 50 mila euro da restituire in 15 anni, ma si può portare anche fino a 30, la rata mensile, al tasso variabile euribor, sarebbe oggi di euro 347 circa con Taeg del 3,18%.

Per maggiori informazioni e per una richiesta di consulenza personalizzata inserisci i tuoi dati in questo preventivatore; servizio gratuito e senza impegno.

bilancia_300p250_MOL