Anche se negli ultimi tempi con la crisi e l’inasprimento delle condizioni economiche alle quali si possono reperire i finaziamenti ipotecari, la potenziale clientela si è quasi completamente disinteressata dalla portabilità del mutuo, esiste comunque una schiera di persone a cui cambiare banca potrebbe far comodo.

Si tratta per lo più di tutti quei mutuatari che si sono ritrovati, loro malgrado, a dover stipulare il contratto proprio nel peggiore momento di crisi quando sia gli spread che i tassi erano maggiori di quelli attuali.

Infatti in primo luogo sia l’Euribor che l’Irs più recentemente sono scesi, ed anche le commissioni applicate dalle banche si sono, anche se in modo non così significativo, ristretti.

Così va da se che portare l’ipoteca del vecchio mutuo presso un’altro istituto che ci può offrire condizioni migliori può risultare, in termini di rata mensile, una soluzione efficacie.

Uno dei migliori prodotti per questa finalità è oggi quello di Webank, per il tasso fisso, che per un’ipotetico erogato di 120 mila euro da restiutire in 25 anni offre una rata di euro 767 circa ad un Taeg del 6,08%.

Nessuna spesa aggiuntiva è dovuta per l’operazione che come prevede la legge e a costo zero, viene solo richiesta l’apertura del conto corrente presso il medesimo istituto.

Se vuoi richiedere un preventivo gratis puoi farlo direttamente da QUI e confrontare il prodotto Webank con altre centinaia di offerte dei maggiori istituti operanti in Italia; risposta in 48 ore.

bilancia_300p250_MOL