Pagare l’Imu in base alla reale proprietà e non anche sulla quota che ancora va restitutita alla banca che ha concesso il mutuo.

Questo è quanto auspica il sindaco di Roma Alemanno che ha detto “Uno degli emendamenti che stiamo chiedendo al Parlamento e’ fare in modo che l’Imu, almeno per la prima casa, venga pagata in base a quanto e’ realmente di proprieta’ della persona che ci abita“.

Praticamente si tratterebbe di scorporare dal calcolo dell’Imposta Municipale Unica tutta la percentuale di debito non ancora corrisposto al creditore, che a sua volta dovrebbe farsi carico della restante parte d’imposta.

Cosa ne pensi?