Nonostante la massiccia immissione di liquidità operata dalla BCE che ha portato recentemente in pancia alle banche italiane più di 100 miliardi di euro, gli spread applicati al credito non sono ancora sensibilmente scesi, a parte qualche piccolo ribasso di pochi istituti, ma per fortuna i principali indici di riferimento, sopratutto dei tassi variabili, sono ancora in diminuzione.

Nello specifico l’Euribor, che rappresenta la media dei tassi sulle operazioni interbancarie e che regola i tassi variabili, da metà novembre 2011 ha intrapreso un trend a scendere che per il momento sta continuando la sua corsa.

Per l’esatezza sia quello a tre mesi che a un mese sono rispettivamente calati, dalla data su detta, il primo di più di mezzo punto, oggi quota 0,93% sotto al costo del denaro fissato all’1% dalla BCE, e dello 0,70% circa il secondo che oggi segna 0,51%.

Quesa situazione in termini di risparmio per il cliente mutuatario porta una minore corresponsione di denaro sulla quota interessi della rata, maggiormente significativa per coloro che hanno stipulato il mutuo subito prima dell’attuale crisi, quando gli spread erano normali.

Inoltre sta portando anche ad un’incremento dell’interesse dei clienti verso il mutuo variabile che, anche con le elevate commissioni odierne, resta pur sempre più conveniente del tasso fisso, che invece vede il suo indice di riferimento l’Irs, da gennaio ad oggi sceso ma non in modo così significativo.

Fatto sta che nonostante il variabile sia più rischioso, perchè soggetto alle bizze dei mercati, il risparmio che si ha rispetto al fisso potrebbe giustificare questa maggiore rischiosità, fermo restando che nell’eventualità divenga troppo oneroso esiste sempre la possibilità della surroga.

Oggi considerando lo stesso importo da rimborsare in un’uguale periodo d’ammortamento, per esempio 100 mila euro in 20 anni, la differenza tra fisso e indicizzato sulla rata è di ben 136 euro circa paragonando i due rispettivi prodotti offerti da Cariparma.

Verifica la reale differenza tra i due tipi con la Mutuionline e se vuoi richiedi un preventivo gratis.

bilancia_300p250_MOL