Cala al minimo livello da settembre 2011 il differenziale spread tra BTp e Bund arrivando ha toccare quota 293 con rendimento dei relativi titoli inferiore al 4,8%, in attesa dell’esito in Grecia dell’operazione di concambio per la quale sono aspettate molte adesioni.

Anche le borse tornano a volare in positivo a partire da Piazza Affari, il Ftse Mib sale dello 0,95%, Francoforte con il Dax +1,6%, il Ftse 100 londinese sale dell’1,06% ed anche il Cac 40 di Parigi quota +1,62%;

in rialzo Atene con l’Ase +2,13% e l’Ibex di Madrid dello 0,83%.

Il conteso della situazione sta normalizzando gli spread di tutta la zona euro per merito della fiducia degli investitori sulla riuscita dell’operazione per abbatere il debito greco ed evitare un default che porterebbe ad un pesante inasprimento della crisi per tutto il vecchio continente ed in modo più significativo per lacune nazioni tra le quali l’Italia.