Cerchiamo di fare un quadro generale delle più plausibili cause che hanno portato al totale stallo e decremento del settore immobiliare negli ultimi tempi, che stando ai pareri di diverse associazioni sindacaliste, risiedono per la maggior parte nella crisi finanziaria.

Infatti il meccanismo è più semplice di quanto si pensi, senza fare sofisticate ed approfondite analisi economiche, in quanto la perdita di credibilità degli ultimi mesi del 2011, causa degli attacchi al nostro debito, ha portato in poche settimane ad un consistente inasprimento delle condizioni economiche sui crediti a famiglie ed imprese, che essendo gli utilizzatori finali, scontano la situazione.

Quindi se da un lato chi vorrebbe acquistare casa non riesce più a farlo, dall’altro le aziende che costruiscono sono costrette a licenziare per mancata vendita del loro prodotto, innescando così un circolo vizioso che solo la riapertura dei rubinetti economici potrà mitigare.

Si pensi che solamente negli ultimi anni il settore edilizio ha perso circa 300 mila posti di lavoro, e certamente le severe politiche delle banche nel concedere mutui non aiutano il comparto che non riesce neppure ha smaltire l’attuale invenduto, rendendo così improponibile la messa in cantiere di nuove opere.

Quello che serve è maggiore liquidità nell’economia reale, effetto questo che nelle prossime settimane ci si aspetta vedere sopratutto dopo l’ultima operazione della BCE che ha messo in pancia agli istituti italiani più di 100 milardi.

Questi soldi, che nel caso della prima operazione di dicembre erano per la maggior parte serviti per l’acquisto di titoli ed il rimborso di obbligazioni, questa volta, anche a detta del presidente Draghi, dovrebbero iniziare a normalizzare la situazione in termini di tassi d’interesse e volontà delle banche di reiniziare a fare il loro lavoro, che per chi l’avesse dimenticato, è quello di prestare denaro.

In conclusione il morale della favola è che per la crescita economica servono soldi ed occupazione; ma come si muoverà il governo in questo senso?

bilancia_300p250_MOL