In questi periodi di crisi, e visto che in Italia più dell’80% della popolazione possiede una casa di proprietà, si potrebbe pensare di ipotecare l’immobile per ottenere del denaro magari per sistemare i propri figli che altrimenti una casa se la possono solo sognare.

Appunto a questo scopo esistono i mutui di liquidità come quello oggetto della recensione di seguito, offerto dalla banca Ing direct.

Si tratta di un finanziamento regolato in base alle operazioni di rifinanziamento principale della BCE a fronte del quale la rata si compone appunto dell’indice di cui sopra (oggi pari all’1%) più uno spread che nel nostro specifico caso va da un minimo del 4,40% per richieste superiori ai 175 mila euro, fino ad un massimo del 4,80% per importi fino a 100 mila euro.

Prevede un importo minimo di 80 mila euro e un loan to value massimo del 70% (solo se si è dipendenti altrimenti è il 50%), è destinato solo a privati residenti in Italia da almeno tre anni, può avere piani d’ammortamento di qualsiasi durata in anni compresa tra 10 e 40 e non comporta nessuna penale nel caso in cui si decida di procedere all’estinzione anticipata, aspetto questo insolito per un mutuo con queste finalità.

Veniamo ora alle condizioni economiche che ci sembrano in linea con l’attuale mercato per questo tipo di finalizzazione.

Non sono previste spese aggiuntive per l’accensione del mutuo, infatti istruttoria e tutti i soliti costi pertinenti all’operazione sono pari a zero euro, ed inoltre nel caso in cui si decida di procedere all’apertura di un Conto Arancio per far transitare la rata (comunque di apertura non obbligatoria) è prevista una riduzione sulla quota interessi dello 0,20%, rispetto alle condizione che vedremo di seguito.

Facendo un’esempio pratico con gli strumenti della Mutuisupermarket, ed ipotizzando una richiesta di 80 mila euro su un totale valore di euro 180 mila da rimborsare in 20 anni, la rata da corrispondere sarà di euro 563 circa con un Taeg del 5,99%.

Tale rata sarà bloccata per le prime due mensilità, dopo di che verrà soggetta alle oscillazioni del costo del denaro imposte dalla Banca Centrale Europea, ma niente paura se il costo dovesse divenire troppo oneroso esiste sempre la possibilità di surrogare magari passando ad un tasso fisso per evitare ulteriori rincari.

Richiedi una predelibera reddituale per questo mutuo di Ing Direct inserendo la tua richiesta in questo preventivatore, ed ottieni il parere di fattibilità dalla bnaca sulla riuscita della tua pratica personale;gratis e senza impegno.

Nota bene: nel caso in cui decidessi di incaricare la banca di istruire la tua richiesta (dopo l’ottenimento del parere di cui sopra) prima di farlo leggi attentamente i fogli informativi dipsonibili sul sito del mediatore su citato.

bilancia_300p250_MOL