Il mutuo con cap rate negli ultimi tempi stava vivendo un momento di poca notorietà visto l’alto livello di tasso al quale il tetto entrava in funzione, ben oltre il costo del classico tasso fisso.

Iniziamo con questa premessa in quanto questi tipi di mutui, sono convenienti, o comunque logicamente utilizzabili, solo quando il tetto massimo è fissato ad una quota uguale o di poco superiore a quella del tasso fisso, altrimenti avvalersi di soluzioni del genere non avrebbe molto senso.

Banca di Legnano, offre ai suoi clienti, anche attraverso la Mutuionline, un mutuo appartenente a questa categoria, denominato “Tetto al tasso”; si tratta di un finanziamento dedicato a persone fisiche che alla scadenza del contratto non abbiano varcato i 75 anni d’età, prevede piani d’ammortamento dai 10 fino ai 30 anni, spese d’istruttoria dello 0,40% calcolate sulla somma erogata, costo della perizia immobiliare in funzione della somma finanziata da un minimo di 252 euro fino a 150 mila euro fino allo 0,10% oltre 500 mila euro, ed è caratterizzato da un loan to value del 60%.

Facciamo un esempio pratico ipotizzando una richiesta di 150 mila euro da rimborsare in 30 anni su un totale valore dell’immobile di 300 mila euro; considerati questi dati la rata mensile sarebbe ad oggi di 800 circa con un tasso finito del 4,95% (Euribor a tre mesi più spread al 3,85%), Taeg 5,16% e tetto massimo fissato al 6,90%.

Nel nostro esempio sopra le spese aggiuntive necessarie per l’erogazione ammonteranno ad un totale di 852 euro solo comprensive d’istruttoria e perizia, inoltre ci sarà una commissione d’incasso rata di euro 1,50 ciascuna (se periodicità mensile) e l’assicurazione obbligatoria incendio e scoppio pari allo 0,055% del valore di ricostruzione a nuovo dell’immobile spalmato su ogni rata.

L’erogazione del denaro avviene con modalità contestuale al rogito (in questo caso è necessaria l’apertura del conto corrente), ma a discrezione della banca può essere effettuata in modo differito e cioè svolte le formalità per il consolidamento dell’ipoteca che avrà un valore del 150% dell’importo finanziato.

CONCLUSIONI
Questo prodotto di Banca di Legnano non è tra i più competitivi della sua categoria, andando infatti a vedere i suoi diretti concorrenti notiamo che sia lo spread che il tetto massimo sono più elevati, ed anche la percentuale finanziabile (60%) non è delle migliori.

Ad oggi i più convenienti mutui con cap rate sono quello di Cariparma, con spread al 3,25%, tetto fissato a quota 5,80% e loan to value all’80%, e quello di Webank con Taeg e spread minori ma tetto al 6,50%.

Confronta con i tuoi occhi tutti i prodotti con tetto massimo offerti dalla Mutuionline, e richiedi un preventivo gratuito per la tua personale pratica, otterai così una consulenza personalizzata ed un parere di fattibilità indispensabile per conoscere la cifra della quale si potrà disporre in fase di compravendita; risposta in 48 ore lavorative.

bilancia_300p250_MOL