Per coloro che aspirano a diventare proprietari di una casa, e che vogliono avvalersi dell’intervento della banca attraverso l’erogazione di un mutuo, ma non sanno prendere una decisione definitiva immediata sul tipo di tasso che meglio si potrebbe accostare alle loro esigenze, esiste la soluzione del mutuo a tasso misto, come quello di Ing Direct oggeto della presente recensione.

Si tratta di una tipologia di finanziamento ipotecario che prevede un tasso d’interesse iniziale, denominato tasso d’ingresso (che può essere variabile o fisso nel nostro caso inizialmente sarà in base IRS), che avrà una durata prestabilita nel contratto, alla fine della quale il mutuatario potrà decidere, sia in funzione dell’andamento dei mercati, sia in funzione delle proprie entrate economiche, se continuare il rimborso con lo stesso tipo d’ammortamento oppure cambiare.

Facciamo un esempio pratico per capire quale sarebbe il costo di questo prodotto, considerando un’importo richiesto di euro 180 mila su un totale valore dell’immobile di 250 mila da restituire in 30 anni.

Avremo, considerati i dati di cui sopra, una rata mensile di euro 978 circa per i primi cinque anni, con un Taeg del 5,28%; rata questa composta dall’IRS di durata del primo periodo (5 anni) più uno spread al 3,25% (la commissione varia sia in funzione della durata che dell’importo del mutuo).

Terminato tale periodo, il contraente potrà, senza nessuna spesa aggiuntiva (in quanto corrisposta una tantum iniziale per la rinegoziazione riportate di seguito), decidere se continuare con il fisso aggiornato al momento della rinegoziazione, oppure passare al variabile regolato in base Euribor a tre mesi con l’aggiunta dello spread.

Oltre questa particolare caratteristica di cambio tasso, segnaliamo per questo finanziamento di Ing Direct, che non ci sono spese di perizia, istruttoria assicurazione e gestioni periodiche; il solo ed unico costo da sostenere inizialmente è quello per l’attivazione della formula di rinegoziazione, esercitabile come su detto ogni cinque anni.

Da segnalare inoltre che, per coloro che decideranno di far transitare la rata su di un conto corrente arancio di pari intestazione appositamente aperto, è prevista dalla terza rata e fino alla centoventesima, una riduzione di 20 euro sulla quota interessi che compone la singola mensilità da corrispondere.

Le nostre conclusioni per questo prodotto sono che certamente è uno dei migliori attualmente presenti sul mercato per i tassi misti, anche se non quello più competitivo (in termini assoluti di rata senza considerare il tipo di tasso d’ingresso), che invece sembra essere il Cambio scelta di Cariparma (tasso iniziale variabile Euribor).

Entrambi questi mutui sono offerti dalla Mutuionline, per mezzo della quale, in modo completamente gratis, è possibile richiedere una predelibera reddituale con relativo parere di fattibilità della pratica; se ti interessa conoscere l’importo che gli istututi su detti possono finanziarti, inserisci i tuoi dati in questo preventivatore, risposta entro due giorni lavorativi.

bilancia_300p250_MOL