Tra i molteplici strumenti che il noto broker Mutuionline mette a disposizione dei suoi clienti vi è anche quello che permette quotidianamente di verificare quali siano i prodotti più convenienti per acquistare la casa.

Oggi il finanziamento a tasso fisso più performante è quello di Webank, considerando un’erogato di euro 100 mila, da rimborsare in 20 anni, con un Taeg del 5,99% ed una rata mensile di 704 euro circa.

Ricordiamo che è molto importante, quando si tratta di dover comparare diverse proposte, farlo sotto il profilo del Tasso annuale effettivo globale (Taeg appunto), che è quella percentuale che rappresenta in modo più significativo e veritiero il vero costo del finanziamento, perchè comprensivo non solo delle spese accessorie ma, dal giugno del 2011, anche dell’imposta sostitutiva, pari allo 0,25% se acquisto prima casa e al 2% per altre finalità.

Diversi i vantaggi, in termini economici, di questo prodotto di Webank, a partire dal fatto che tutte le spese necessarie per istruire la pratica, periziare l’immobile, per le gestioni periodiche e per l’assicurazione incendio e scoppio, sono pari a zero euro.

Inoltre, nel caso in cui si volesse optare per l’erogazione del denaro con modalità contestuale alla stipula, quindi senza aspettare il consolidamento dell’ipoteca che spesso provoca perplessita e tensione nel venditore che consegna la casa senza ancora aver preso materialmente il denaro, basterà annettere al mutuo un conto corrente di pari intestazione, che ricordiamo essere completamente gratuito.

La rata è composta dall’indice Irs di durata del piano d’ammortamento, nel nostro caso ventennale, più uno spread che varia in funzione sempre della longevità del contratto, nel’esempio su detto è pari al 3%.

Per vedere ridotto tale spread è possibile aggiungere, facoltativamente, una polizza assicurativa vita, o vita più multirischi e rispettivamente la riduzione sarà nel primo caso dello 0,05% e nel secondo dello 0,10%.

Ricordiamo infine che il massimo loan to value concesso è del 70% riferito al minore valore tra quello riportato nella perizia e quello sull’atto di compravendita, e che il massimo importo finanziabile non potrà superare il milione di euro ne essere inferiore ai 50 mila.

Le condizioni su elencate sono valide per richieste presentate entro fine gennaio e rogitate non oltre il 31 marzo 2012 (anche se l’istituto può comunque prorogare, tentare non nuoce), quindi se sei interessato a questo mutuo, richiedi subito una predelibera con questo preventivatore; servizio gratuito e non vincolante.

bilancia_300p250_MOL