Quando si tratta di dover acquistare una casa indebitandosi con la banca accendendo un mutuo, ad oggi sono molti i fattori che possono impedire la riuscita dell’operazione, a partire dall’attuale severità con la quale gli istituti selezionano il cliente, ad arrivare alla ridotta percentuale finanziata sul totale dell’acquisto, che sempre più spesso non supera il 60% del valore.

Per quanto riguarda il primo fattore, che poi è quello reddituale, molti per ovviare al problema ricorrono ad un garante, che sia un genitore o il solito nonnino pensionato, mentre per il secondo, caratterizzato dall‘aumentare dell’acconto da versare al venditore, la situazione si fa più diffcile vista la ridotta capacità di risparmio anche delle vecchie generazioni.

Alcune banche però, come Intesa San Paolo, offrono ancora mutui con un loan to value prossimo al 100%, come per esempio il Domus Piano Base a tasso variabile indicizzato in base Euribor ad un mese, che simulato attraverso la Mutuionline arriva a finanziare fino al 95%, mettendo così in condizioni il promissario acquirente, di poter disporre dell’acconto necessario da versare alla parte venditrice.

Si tratta appunto di un finanziamento ipotecario finalizzabile solo all’acquisto della prima casa, con durate del piano di rimborso che vanno dai 10 fino ai 30 anni ed una frequenza di corresponsione della rata con modalità mensile.

Ipotizzando una richiesta da parte di un lavoratore a tempo indeterminato trentacinquenne residente a Torino, di euro 200 mila su un totale valore di 220 mila da rimborsare in 30 anni, tale prodotto comporterebbe una rata mensile pari ad euro 985 circa, con un Taeg del 4,52% ed uno spread del 3,40%; ricordiamo che lo spread decresce in modo direttamente prorporzionale alla riduzione della durata del contratto arrivando al 3,10% per 10 anni di piano d’ammortamento.

Come spese aggintive avremo l’istruttoria di euro 600 e la perizia immobiliare del costo approssimativo di circa 250 euro, mentre la polizza obbligatoria incendio e scoppio sarà meglio rappresentata in sede di richiesta del mutuo, maggiori informazioni sui fogli informativi della banca disponibili sul sito della Mutuionline.

Se sei interessato a questa offerta di Banca Intesa prova a richiedere una consulenza telefonica personalizzata direttamente da QUI per verificare la fattibilità della tua personale pratica, non ci sono vincoli o impegni ed è tutto gratis, risposta entro due giorni.

bilancia_300p250_MOL