Visto che il costo dei mutui attualmente ancora non accenna a scendere nonostante i principali indici di riferimento siano ai minimi storici, per chi ha necessità di accostarsi al mondo del credito ipotecario, possono essere molto utili alcuni dei strumenti messi a disposizione da diversi broker online, per cercare di assicurarsi il massimo risparmio possibile.

Ne è un esempio la pagina dedicata ai migliori mutui del giorno, presente nel portale della Mutuionline, che con un solo sguardo permette al potenziale mutuatario di rendersi conto di quelle che sono le migliori offerte sul mercato in funzione del tipo di finanziamento ricercato.

Stando proprio a questo strumento del noto mediatore creditizio, oggi, il prodotto migliore a tasso variabile per acquistare casa è il “Mutuo Risparmio” di Che Banca, che ipotizzando una richiesta di erogato pari ad euro 150 mila su un totale valore dell’immobile di 250 mila da restituire in 30 anni, comporta una rata di euro 715 circa con un tasso finito del 3,99% ed un Taeg del 4,18%.

Si tratta di un finanziamento immobiliare che può essere finalizzato sia all’acquisto della casa, prima o seconda che sia, ma anche ad operazioni di sostituzione mutui pre esistenti con liquidità aggiuntiva, può essere richiesto da persone residenti in Italia da almeno tre anni, può avere durate dai 10 anni fino ai 30 e, come massima percentuale erogabile, prevede l’80% del valore dell’immobile, dove tale valore viene rilevato come il minore tra quello della perizia disposta dalla banca e quello indicato nel rogito notarile di compravendita.

La rata di questo prodotto di Che Banca, è composta dall’Euribor a un mese su 365 più uno spread fisso pari al 3,05% a prescindere dalla durata del mutuo.

Alcune particolarità del mutuo in oggetto sono che per ottenere l’accettazione della pratica sono necessarie diverse polizze assicurative, a partire dalla classica incendio e scoppio passando per altre polizze atte alla tutela del debitore in caso di decesso o disoccupazione; per maggiori informazioni si rimanda ai fogli informativi della banca disponibili sul sito della Mutuionline.

Per quanto rigurda invece le spese per il perfezionamento della pratica (oltre quelle assicurative su dette), avremo il costo dell’istruttoria e della perizia, che nel nostro specifico caso saranno pari rispettivamente ad euro 700 la prima e 250 la seconda, entrambe dedotte dall’importo erogato e quindi non versate in anticipo dal richiedente.

 

bilancia_300p250_MOL