Secondo Crif  società specializzata in sistemi d’informazioni creditizie, anche nel mese di ottobre corrente anno le richieste di mutui per la casa sono in netta discesa e nello specifico rispetto allo stesso mese del 2010 c’è stato un calo di ben il 33% mentre se paragoniamo il periodo in esame al mese di settembre 2011 la discesa è stata del 10%.

Questo a conferma di un trend che va sempre più consolidandosi in una situazione economica del paese che sta facendo aumentare sempre di più le commissioni delle banche, cioè gli spread.

Non solo, il problema più grande è dovuto anche dal fatto che gli istituti di credito faticano a fare il loro lavoro, in quanto il mercato è attualemnte troppo rischioso, vuoi per gli eccessivi costi di rifinanziamento o per la mancanza di garanzie ritenute sufficienti dalle banche.

Inoltre c’è da dire che viste le condizioni attuali di mercato, molti potenziali mututatari hanno temporaneamente rinunciato al sogno immobiliare, proprio perchè essendosi ridotta drasticamente la percentuale finanziabile sul totale del costo dell’immobile, quello che viene a mancare è l’acconto per stipulare un preliminare idoneo a soddisfare le richieste dei venditori, mentre in passato si riusciva anche a caricare qualcosa in più sul mutuo per esempio per l’acquisto dei mobili.

Oggi non è più così si riesce a stento ad arrivare ad un 60-70% del totale ma solo se in presenza di idonee garanzie che per la maggior parte, visto il precariato dei giovani, devono essere offerte o dai genitori o dai nonni dei potenziali mutuatari.

Segnaliamo infine che, ad oggi, nonostante le difficoltà di accesso al credito con relativa diminuzione delle compravendite, il mercato immobiliare non sta affatto riducendo le sue quotazioni, per lo meno non in modo proporzionale all’abbattimento della capacità d’acquisto del promissario acquirente.

Se sei in procinto di avviare trattative per l’acquisto di una casa renditi prima conto di quanto mutuo, dopo i recenti cambiamenti del mercato, puoi disporre con il tuo reddito ed eventuali garanti; inserisci i tuoi dati QUI e richiedi un parere di fattibilità della tua personale pratica, gratis e senza impegno risposta in 48 ore.

bilancia_300p250_MOL