Quando la rata del mutuo diventa troppo pesante il mutuatario cerca ovviamente di porre rimedio a tale situazione e negli ultimi anni la strada che più facilmente ha permesso di raggiungere l’obbiettivo è la surroga del mutuo o portabilità.

Con questi termini s’intende la possibilità per chi ha già in essere un finanziamento immobiliare ipotecario di sostituire la banca inizialmente scelta con un’altra a propria discrezione con l’intento di risparmiare trovando condizioni di tasso d’interesse e spese connesse migliori.

Recentemente però i mutuatari italiani sembra si stiano approfittando di questa opportunità che dal 2007 con la legge Bersani non costa praticamente nulla a chi deve rimborsare il mutuo ma di contro ha dei costi per la nuova banca sub entrante.

Proprio a causa di questi costi e del fatto che la legge in questione non pone limiti al numero di volte che il mutuatario può richiedere l’operazione, la maggior parte delle banche non vedono più di buon occhio un nuovo cliente che vuole surrogare se già in passato lo ha fatto, in quanto esiste il timore che una volta effettuata tale portabilità d’ipoteca in breve termine lo stesso mutuatario possa di nuovo cambiare istituto.

Cerca QUI le migliori offerte di mutui per la surroga disponibili online e richiedi gratis e senza impegno un preventivo gratuito riceverai risposta entro 48 ore lavorative.

bilancia_300p250_MOL