Con Ing Direct la banca on line più grande del mondo è possibile anche surrogare il vecchio mutuo a costo zero con il prodotto dedicato chiamato Mutuo Arancio surroga a tasso fisso.

Ricordiamo che la surroga del mutuo è quella procedura, detta anche portabilità del mutuo, che permette al mutuatario, cioè colui che ha stipulato il contratto ed è anche proprietario dell’immobile ipotecato, di cambiare l’istituto precedentemente scelto con un’altro a sua discrezione in cerca di condizioni economiche migliori.

L’offerta di Ing Direct per questa finalità calcolata su un mutuo di euro 150 mila (che dovrà essere l’esatto importo del vecchio mutuo residuo) in trenta anni a tasso fisso è la seguente.

Si tratta di un mutuo a tasso fisso con finalità di surrogazione con un Taeg del 5,19%, può avere una durata dai 15 ai 30 anni, eroga al massimo l’80% del valore dell’immobile con unimporto minimo di euro 80 mila fino ad un massimo di euro 500 mila.

La rata che si dovrà corrispondere ogni mese (ad oggi) è di 811,66 euro, questo mutuo per la surroga non prevede alcuna spesa, ed infatti istruttoria, perizia, assicurazione ed altre spese eventualmente necessarie sono interamente gratuite.

Infine l’importo dell’ipoteca sarà lo stesso del mutuo del vecchio istituto ed il tasso d’interesse applicato sarà determinato in funzione del mese di stipula e composto dall’indice Eurirs calcolato il ventesimo giorno del mese precedente alla stipula del rogito, con ovviamente l’aggiunta dello spread che è il guadagno della banca.

La vera buona notizia, a parte quella di poter riuscire ad abbassare la rata del mutuo con questa semplice operazione, è quella che Ing Direct non obbliga l’apertura di un conto corrente dedicato al mutuo, ma nel caso in cui si volesse scegliere di aprirlo (si tratterebbe di un Conto Arancio) sarebbe applicato uno sconto sugli interessi di ogni rata (dalla terza in poi e fino alla centoventesima) pari ad euro 20 cadauna.

bilancia_300p250_MOL