In materia di crediti ipotecari per l’acquisto della casa, cioè mutui che necessitano di un’ipoteca sull’immobile da acquistare a garanzia del prestito erogato, siamo ormai di fronte ad una gamma di prodotti offerti dalle diverse banche o mediatori, che può soddisfare ogni esigenza del cliente.

Si va dai classici mutui a tasso fisso passando per i variabili puri o con tetto massimo, fino ad arrivare a quelli con rata costante, cioè contratti di mutuo dove al variare del tasso non è la rata ad aumentare o diminuire, ma la durata stessa del mutuo.

Allora come effettuare una scelta giusta in un panorama così ampio e diversificato? La risposta non è facile da dare, ma esaminado con attenzione alcuni aspetti si pù evitare di fare scelte sbagliate o inopportune che poi portano ad effetti che si protraggono a lungo nel tempo.

Iniziamo col dire che la cosa più importante a cui va dedicata attenzione e che alla fine è l’unico parametro che veramente differenzia una banca dall’altra considerando il medesimo tipo di prodotto, è lo spread.

Questa parola sta ad indicare quel costo aggiuntivo al tasso d’interesse (che indica il costo del denaro) che le banche applicano come guadagno sulle operazioni di prestito, quali sono i mutui per la casa.

Quindi a differenza dei tassi d’interesse fissati dalle banche centrali che sono uguali per tutti, lo spread può cambiare e quindi fa la differenza tra un’istituto piuttosto che un’altro.

Ma non è solo questo che va esaminato con cura, altri fattori possono rendere una soluzione più conveniente di un’altra, come ad esempio le spese per l’istruttoria, eventuali polizze assicurative obbligatorie, spese di incasso rata (assolutamente da non sottovalutare visto il numero elevato di rate che mediamente vengono corrisposte per un mutuo), costo della perizia del tecnico per valutare il valore commerciale dell’immobile, e l’eventuale apertura obbligatoria del conto presso la banca che eroga il finanziamento.

Valuatati con cura tutti gli aspetti di cui sopra sarete già un passo aveanti nel fare la scelta più giusta per voi, ma è comunque sempre auspicabile farsi consigliare da un professionista qualificato, quali sono quelli dei più noti broker online, ai quali richiedere un preventivo gratuito e senza impegno per poi eventualmente avere anche a disposizione un consulente personale; tutto completamente gratis.

bilancia_300p250_MOL