Nell’ambito di un convegno sulle energie alternative, l’assessore regionale all’ambiente in Lomabrdia Marcello Raimondi, ha dichiarato che la regione entro l’estate prossima darà vita a delle nuove linee guida per l’utilizzo di tutte le fonti energetiche rinnovabili.

La nuova normativa si rende necessaria, dice Raimondi, visto il grande interesse delle aziende e dei cittadini nei confronti di queste nuove fonti energetiche, che dovranno essere regolamentate in modo chiaro sia nei modi che nei tempi.

Tale riforma (di questo infatti si tratta in quanto già dovrebbero esistere delle regole regionali che recepiscono le linee guida nazionali in materia) sarà di carattere organico viste le diverse discussioni che stanno interessando a 360 gradi tutti i soggetti coinvolti dagli operatori del settore fino agli enti locali.

Uno degli aspetti fondamentali che tale riforma andrà a regolamentare è il riscaldamento delle abitazioni che ad oggi in Lombardia incide per circa il 30% sulle emissioni nocive nell’atmosfera, ma oltre questo si cercherà di regolare tutte le forme alternative, dal solare fotovoltaico al geotermico passando per l’eolico, biomasse eccetera.

Insomma un piano per raggiungere un’obiettivo che è quello di trasformare la Lombardia in una regione “sostenibile”.