Varato definitivamente il Quarto Conto energia per il fotovoltaico, si apre una nuova discussione sulle rinnovabili termiche e sul loro futuro alla luce delle novità introdotte dal recente decreto rinnovabili.

Al Solarexpo recentemente svoltosi a Verona, diversi operatori hanno discusso su questo settore dell’energia pulita certamente un pochino accantonato viste tutte le proteste che hanno caratterizzato il discorso riguardante il fotovoltaico.

Con il recente decreto rinnovabili, secondo il presidente di Assolterm (associazione che riunisce produttori di solare termico) la situazione si è andata riequilibrandosi nei confronti del fotovoltaico, grazie all’obbligo introdotto da tale decreto di installere detti impianti solari sulle nuove costruzioni.

Questo a detta del Presidente Assolterm Valeria Verga porterà alla stesura di uno specifico Conto Energia che dovrebbe sostituire la detrazione del 55% per gli interventi volti alla riqualificazione energetica dell’edifcio, che scadrà a fine 2011.

Assolterm auspica inoltre delle tariffe incentivanti che non siano così elevate da attirare gli speculatori, ma nemmeno così basse da non permettere lo sviluppo tecnologico.